Votami

siti

giovedì 29 dicembre 2016

Racconto per immagini: la visita al Museo Civico Antonino Olmo

Il Museo ha una funzione insostituibile: custodire, curare, proteggere testimonianze preziose mettendole a disposizione di tutti. Il Museo Civico in particolare ci permette  di ricostruire, attraverso FONTI vicine, non solo  l'arte ma anche la vita quotidiana dei luoghi in cui viviamo e cresciamo.

Questo video è un racconto per immagini della visita al Museo Civico Antonino Olmo e Gipsoteca Davide Calandra di Savigliano (CN). Una visita entusiasmante!

Compito per le vacanze ( o per tutto l'anno!) : tornare al Museo con i genitori, facendo loro da guida!



Qui trovate un magnifico lavoro fatto dai bambini dell' IC Santarosa di Savigliano proprio sul Museo Antonino Olmo. Basta un clic...




martedì 27 dicembre 2016

Divertirsi in vacanza!

Cominciamo con STORIA:
via con i SUMERI! Non c'è che l'imbarazzo della scelta!
in Inglese ( per fare esercizio)
un bellissimo documentario
un cartone
E ora qualche esercizio di ITALIANO:
NOMI SINGOLARI-PLURALI-INVARIABILI
CONCRETI-ASTRATTI
NOMI-VERBI-QUALITA'
SINONIMI-CONTRARI
VERBI
ARE-ERE-IRE
GIOCHI SUI VERBI ( scegli tu)

Naturalmente non siete costretti a fare tutto! Scegliete e divertitevi!
Ci vediamo a gennaio. Ah, dimenticavo! Ricordatevi di accompagnare i vostri genitori al Museo Civico Antonino Olmo di Savigliano. Dovrete fare loro da guida... ormai sapete tutto!



lunedì 19 dicembre 2016

Una casetta ... per i terremotati

Ecco i lavori completati.
Serviranno per il mercatino solidale il cui ricavato andrà ai terremotati del centro Italia.  A loro pensiamo in questo freddo inverno, a loro dedichiamo le nostre casette insieme ad un caldo  augurio di BUON NATALE!








mercoledì 7 dicembre 2016

Abilità manuali

Fervono i preparativi per i lavoretti di Natale.
Nella nostra classe le abilità manuali sono tenute in grande considerazione. Ed ecco l'idea: usiamo l'uncinetto. Raggiungeremo un triplice scopo:

- fare esercizio di precisione e di pazienza;
- recuperare un lavoro antico, da non dimenticare;
- scoprire che maschi e femmine possono dedicarsi alle stesse attività.












sabato 26 novembre 2016

Grammatica: giochiamo col testo

A che serve la riflessione sulla grammatica? A comprendere i meccanismi che fanno funzionare la nostra lingua. Ed ecco i bambini alle prese con un'attività  divertente per giocare con questi meccanismi:








L'attività prevede di giocare con il testo assegnato, seguendo la consegna. Cambiare posizione, luogo, sguardo permette di essere più liberi e di concentrare l'attenzione sul lavoro , oltre al fatto che restare seduti nel banco per tante ore consecutive diventa veramente pesante! Lo sappiamo bene noi insegnanti che,ai corsi di formazione, abbiamo bisogno di sgranchirci le gambe con una pausa caffè almeno ogni due ore!!
L'attività proposta è tratta dalla guida Amo leggere.




sabato 22 ottobre 2016

Il nostro primo LAPBOOK

In occasione della FESTA dei NONNI i bambini hanno creato il loro primo LAPBOOK.
Dopo aver visto un tutorial alla LIM,  a gruppi hanno ideato il progetto, liberando la creatività:
che cosa ci mettiamo? Che cosa scriviamo? Quali materiali utilizziamo?
I prodotti ottenuti, pur non essendo perfetti dal punto di vista della precisione,  non sono affatto male!

Ecco qui i video con le spiegazioni degli autori:





AUTOVALUTAZIONE e RIPASSO ... attivo.

Ogni anno, per l'estate, assegno ai bambini un libriccino di esercizi che sia rispettoso dell'età , del loro bisogno di riposare, di giocare e di leggere. Sono convinta che oliare la macchina sia utile e che un piccolo impegno ogni tanto non faccia del male a nessuno Dopo il consueto circle time di inizio anno, per fare il punto su com'è andata (vedi post COM'E' ANDATA CON I COMPITI) , ho cercato di proporre loro  un passo in più. Ho pensato a una modalità per guidarli a comprendere che l'esercizio svolto non è FINE A SE STESSO, ma ha uno scopo ben preciso. Per permettere loro di verificarlo in prima persona, ho suddiviso la classe in gruppi. All'interno dei gruppi ogni alunno, a turno, ha il compito di correggere una pagina, illustrando agli altri come ha eseguito gli esercizi. I compagni, mediante confronto collettivo, possono concordare o correggere gli eventuali errori. Fino alla fine del libriccino.

Lattività raggiunge un triplice scopo:
- valorizzare il lavoro svolto durante l'estate
- avviare all'autocorrezione
- ripassare gli argomenti dell'anno precedente

Lo stesso è stato fatto con i VERBI:
a coppie un bambino pone la domanda, l'altro risponde e viceversa.
Alla fine ciascuno  autovaluta il  livello di competenza raggiunto sui verbi. Il compagno conferma, precisa o, se o ritiene, modifica il giudizio.

Alla fine arriva la valutazione della maestra .. e sono complimenti per tutti!




venerdì 7 ottobre 2016

In memoria delle vittime dell'immigrazione

Il 3 ottobre è stata celebrata, per la prima volta la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, istituita con una legge voluta dal Parlamento e promulgata dal presidente della Repubblica il 21 marzo 2016 con l'auspicio che questa iniziativa faccia prendere coscienza sulla tutela della dignità di ogni persona, sulla giustizia sociale, sulla cooperazione e condivisione dei beni…

Anche noi abbiamo voluto dare il nostro piccolo contributo alla riflessione, pensando al significato del verbo MIGRARE e al diritto che hanno gli uomini, come gli uccelli, di muoversi alla ricerca di luoghi più caldi, più sicuri, più ricchi di cibo . Abbiamo pensato alla storia dell'uomo, alle popolazioni nomadi del paleolitico che vivevano senza una fissa dimora. E siccome stiamo lavorando sulla comunicazione e sulla lettera, abbiamo fatto nostra la lettera di Samir alla sua innamorata, un messaggio che non arriverà mai alla destinataria, perché Samir se l'è portato via il mare ...









:

lunedì 26 settembre 2016

Ho il cuore pesante ...

Stamattina stavamo leggendo una lettera ( stiamo parlando di EMITTENTE, DESTINATARIO, MESSAGGIO e DISCORSO DIRETTO). Il mittente raccontava all'amico della sua vita divisa tra due famiglie, due case, nuovi fratelli figli di uno solo dei genitori. La discussione si è animata e allora STOP all'analisi del testo e avanti con il Circle Time...


Ecco il report. E' ovvio che i bambini vivono intensamente le emozioni e che le coloriscono, ma è anche vero che certe volte i grandi dovrebbero riflettere un po' di più ...





mercoledì 14 settembre 2016

Per gli amici di AMATRICE

Oggi abbiamo pensato ai bambini di Amatrice e a quanto questo nuovo anno scolastico possa essere difficile dopo la tragedia che hanno vissuto. Perciò abbiamo scritto loro una lettera, per fare in modo che li raggiunga il nostro abbraccio insieme all'ammirazione per  forza e il coraggio che devono dimostrare in questo momento così difficile.

"Cari bambini di Amatrice,
ci dispiace molto che la vostra amata città sia stata distrutta dal terremoto. Chissà che paura avete provato!
Sarà molto triste per voi avere visto soffrire o andare in cielo le persone  care. Certe volte la terra è un po’ birbona ma non lo fa apposta!
Abbiamo visto in televisione e alla LIM la vostra nuova scuola tutta colorata e siamo contenti che possiate di nuovo imparare cose bellissime e nuove.
Ci rattrista pensare che forse mancherà all’appello qualche maestra e qualche bambino. Vi state dimostrando molto coraggiosi. Continuate così.
Vi mandiamo il nostro pensiero insieme a un abbraccio caloroso.
Vi siamo vicini con il pensiero e con il cuore.
Buon nuovo anno scolastico.
la classe 4 A di Marene ( Cuneo) "


venerdì 9 settembre 2016

Le cose che contano. BUONA SCUOLA!

Conto alla rovescia...
Stiamo per rivederci e sono molto felice.
Ho preparato per voi un video per augurarvi un buon rientro.
Si chiama " LE COSE CHE CONTANO" e serve per ricordarci quanto siamo fortunati e quanto dobbiamo far "rendere" questa fortuna, dando sempre il meglio di noi stessi.
A prestissimo.... Fatevi sotto con i click!


sabato 11 giugno 2016

METACOGNIZIONE e STORIA. Riflettere sul proprio apprendimento


Riflettere sul proprio rapporto con lo studio e con le discipline, su come si impara, sulle difficoltà che si incontrano, sulle emozioni che si provano ( ... se si provano), sul proprio grado di soddisfazione aiuta a crescere e fornisce alla maestra tante utili informazioni.
Come sempre, i bambini sorprendono. Buona lettura!



Storia... si viaggia nel tempo


lunedì 6 giugno 2016

LABORATORIO DEL FARE: il villaggio NEOLITICO

Ecco il VILLAGGIO NEOLITICO che abbiamo costruito con le nostre mani.
Pasta al sale, tempere, pongo, materiali di recupero ...
Non è una meraviglia?




venerdì 27 maggio 2016

Calligrafia, lessico e creatività...





Oggi abbiamo fatto un lavoro molto utile e nello stesso tempo divertente.

Siamo in terza e naturalmente ogni bambino ha sviluppato la propria grafia.
Alcuni hanno conservato la cura, la precisione e la ricerca del bello che avevano in prima. Altri si sono messi a scrivere maluccio, dimenticando tutti gli esercizi e la preparazione fatta per apprendere la bella scrittura.

E allora ecco il lavoro di oggi, con un triplice scopo:
1) scrivere benissimo, adagissimo, seguendo le indicazioni della maestra sugli agganci tra le lettere e sulla direzione del segno, esattamente come facevamo in prima;

2) scrivere parole inconsuete, magari lunghe o con suoni difficili, cercare i loro sinonimi per arricchire il lessico e aggiungere materiale alla  BANCA DELLE PAROLE della classe;

3) giocare con i vocaboli, attribuendo loro nuovi significati, dividendoli a caso, per ottenere giochi di suoni e di significati.

Il gioco è' stato esilarante: abbiamo creato lo STRATO-ROTONDO ( stratosferico), la SCRITTURA DEI CALLI ( calligrafia), i marchingegni per FRULLARE I TORI ( frullatori), il TURBO che va PIANO ( turbolento), la raccolta delle signore che si chiamano PINA ( pinacoteca), il TRAM che invece del muso ha un BUSTO enorme ( trambusto), il MARMO che ne ha combinata una grossa     ( marmoreo), l' aggiustatore di CARPE ( carpentiere) ecc ecc
Quante risate!



martedì 10 maggio 2016

Apprendimento cooperativo e grammatica


Nel lavoro di gruppo di oggi, svolto con il modello di apprendimento cooperativo " Uno a casa, tre in viaggio" i bambini hanno ricercato aspetti morfologici  differenti, all'interno di uno  stesso brano ripetuto più volte.
CONSEGNA: sottolineare, analizzare, un esercizio alla volta.
Tempo stabilito: 15 minuti primo step, 20 minuti secondo step. Terzo e quarto step: durata variabile

Al termine di ogni step avviene il confronto mediante lo scambio tra i gruppi.



.

CONCLUSIONE: Discussioni e confronto: una meraviglia. Tutti impegnati, coinvolti, cervelli che lavorano, aiuto reciproco, nessuno resta indietro.
E la maestra... osserva e, se serve, fornisce consulenza.
Un lavoro bellissimo e pieno di soddisfazione. Una gioia per gli occhi. Che bello fare la maestra!








Tutto sull' APPREDIMENTO COOPERATIVO

giovedì 5 maggio 2016

Uomini primitivi...in gita!



Ecco a voi il resoconto "visivo" del viaggio di istruzione al Campus Salgari di Torino.
Una giornata strepitosa, vissuta da veri uomini primitivi.
Divertimento assicurato. Maestre comprese...


I resoconti "scritti" alla prossima puntata....

sabato 30 aprile 2016

Cantare le parti del corpo e divertirsi un mondo!

Bambini, oggi per voi la canzone che ho scritto con il maestro di musica Andrea Pelassa.
Si canta, si balla, si fanno i gesti, ci si diverte!!!





venerdì 15 aprile 2016

DIDATTICA PER COMPETENZE: studiare è...

Abbiamo fatto una bella discussione il cui argomento era: STUDIARE, come semplificarci la vita.
Ciascuno ha detto la sua e abbiamo annotato alla LIM le osservazioni emerse.
Parlando, ci siamo resi conto  che lo studio vero e proprio, legato alle MATERIE, comincia in classe TERZA perciò abbiamo ritenuto fosse utile produrre un documento per i bambini che iniziano quella classe, con lo scopo di aiutarli a partire subito con il piede giusto.

Ne è venuto fuori uno strumento molto utile e siamo soddisfatti.

Ecco qui il documento.



giovedì 24 marzo 2016

Video: l' evoluzione dell'uomo. Didattica per competenze




Ecco qui bambini belli il video che documenta il lavoro svolto in classe.
Potete rinfrescare la memoria e utilizzarlo come ripasso, anche grazie alle mappe che ho inserito alla fine. Complimenti a tutti per i magnifici lavori, per le informazioni che avete inserito e per l'aspetto grafico, che avete curato in ogni particolare. 
Come sono belle le cose belle! Una festa per gli occhi... E sembra perfino più facile imparare!
A seguire alcuni giochi ... preistorici... e un viaggio che vi porterà a visitare le pitture rupesti di Lascaux. Buon divertimento!

Il viaggio:
Viaggio tra le pitture rupestri di Lascaux
I giochi:
L'evoluzione dell'uomo
Origine della vita ed evoluzione





lunedì 14 marzo 2016

Schiaparelli, Marte, ExoMars: una mattinata che resterà nella storia

Come promesso, ecco i video che abbiamo visto stamattina, così potrete gustarli di nuovo, insieme ai vostri genitori.
Aspettando Exomars ( il progetto, lo scopo, la realizzazione);
La partenza di ExoMars
Dal sito dell'ANSA

Giovanni Schiaparelli, nato a Savigliano, il 14 marzo 1835, astronomo e storico della scienza, è intitolato il Lander di ExpoMars, il primo a mappare le caratteristiche della superficie del Pianeta Rosso:
Il lander Schiaparelli.